Amore divino

Amore divino“Perché Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovanni 3:16)

Dio gioisce nel salvare perché ama gli uomini, nonostante sono deboli, indegni, incostanti, violenti… è incredibile. Chi amerebbe una creatura del genere?   Consideriamo alcune caratteristiche dell’eccezionale e inspiegabile amore divino.

  1. È incondizionato, vale a dire immeritato, gratuito e non dipende dalle nostre qualità, ma dalla bontà e dalla volontà di Dio. Egli senza alcun obbligo ha scelto di amare noi deboli creature, disubbidienti e decadute e ha deciso di trarci in salvo: “Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi” (Romani 5:8).
  2. È concreto. L’amore di Dio non si è manifestato con parole, ma con fatti. Amare è dare! Dio ha amato e dato Cristo: Egli ci ha amato e si è dato sulla croce per noi. (Giovanni 15:13)
  3. È rigoroso. L’amore di Dio non sminuisce la gravità del peccato né attenua le sue conseguenze: “Io sarò per lui un padre ed egli mi sarà figlio; e, se fa del male, lo castigherò con vergate da uomini e con colpi da figli di uomini” (II Samuele 7:14).

Il nostro Salvatore è sempre l’Onnipotente ed Eterno Signore che fa tutto ciò che vuole. Il Suo amore divino per l’uomo è grande e quindi ha previsto un piano di salvezza per tutti, ha stabilito il Vangelo della Grazia per perdonare quanti confidano in Lui, ma questo significa anche che  condannerà senz’appello chi si ostina a rifiutare tale Grazia meravigliosa. Tu, che farai?

Tratto da “la parola giorno per giorno” ADI MEDIA

Print Friendly, PDF & Email

Se ti piace, condividilo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*