Dio si ricorda

Dio si ricorda

“Colui che nella nostra umiliazione si ricordò di noi, perché la sua bontà dura in eterno.” Salmo 136:23

Generalmente, ricordiamo con facilità le persone con cui abbiamo contatto frequentemente. Quando questi incontri si diradano, dimentichiamo anche coloro con i quali abbiamo trascorso molto tempo. Quanti compagni di scuola o di gioventù sono ormai dimenticati?

Lo scrittore di questo salmo pone in evidenza il fatto che Dio si ricorda del suo popolo nel momento dell’umiliazione. Nel momento di una brutta situazione frutto del peccato che rovina l’uomo, allontanandolo dal suo creatore e Signore. Dio si ricorda!

Il peccato crea una distanza abissale tra il peccatore e Dio tre volte santo, ma il Signore si dimenticherà delll’uomo peccatore così profondamente lontano da Lui? No, Dio si ricorda! Si dimenticherà la Sua povera creatura caduta nella miseria? No! Dio si ricorda di te, nonostante il baratro del peccato nel quale vivi.

Nonostante tutto, Dio si è ricordato di noi e l’ha fatto mandandoci Gesù. È Lui che, accostandosi amorevolmente a ciascuno di noi, dice: “Sono venuto proprio per te”. Quand’anche tutti ci dimenticassero (Salmo 27:10), Cristo sarà per noi la dimostrazione che Dio non ci ha abbandonato a noi stessi, ma che si ricorda della nostra vita! E ciò per un solo motivo, perché la Sua bontà dura in eterno.

Tratto da “la parola giorno per giorno” ADI MEDIA

Print Friendly, PDF & Email

Se ti piace, condividilo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*