Schiavi liberati

schiavi

“Il Figlio dell’uomo non è venuto per essere servito ma per servire e per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti” Matteo 20:28

Gesù pronunciò queste parole in occasione di una discussione fra i discepoli. Il tema in questione verteva su chi di loro fosse il maggiore. Queste parole riassumono egregiamente lo scopo della Sua vita terrena. Gesù, il Figlio di Dio, non è venuto per innalzarsi e regnare, ma si è fatto uomo per dare la propria vita come prezzo di riscatto e il Suo sacrificio in nostro favore. Ciò costituisce per ogni credente un luminoso esempio di abnegazione. Il termine “riscatto” compare frequentemente nei papiri antichi e indica il prezzo versato per acquistare la libertà degli schiavi. Questo è esattamente ciò che Cristo, il nostro Redentore ha compiuto per noi.

L’espressione “per dare…come” trasmette l’idea dello scambio. Il Signore della gloria diede la propria vita come prezzo di riscatto per la libertà di tutti quelli che sono schiavi del peccato.
È importante sapere che tutti hanno peccato e sono oppressi da questo crudele padrone, dal quale non riescono ad emanciparsi. L’unico modo per ottenere la libertà è il pagamento di un riscatto. Gesù ha pagato questo prezzo, morendo sulla croce per i nostri peccati.

La soluzione è stata provveduta dal Redentore, devi scegliere se approfittarne e ottenere la libertà.

Tratto da “la parola giorno per giorno” ADI MEDIA

Print Friendly, PDF & Email

Se ti piace, condividilo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*