Sempre verdi

Ma io sono come un olivo verdeggiante nella casa di Dio; io confido per sempre nella bontà di Dio. (Salmo 52:8)

L’olivo come albero fa parte della categoria dei sempreverdi. L’espressione in particolare: un olivo verdeggiante, indicata nel salmo da Davide è un riferimento alla fede riposta nel Signore sempre. Chi confida nel Signore sarà ricompensato dalla bontà del Signore. Il Salmo 52 viene scritto da Davide in un periodo molto particolare della sua vita, quando lo stolto Doeg cercò di fargli del male mentre fuggiva da Saul (I Sam. 21:7). Quest’uomo era il capo dei pastori dei greggi del re Saul. Davide comprese che la benedizione del Signore non è legata al parlare degli uomini, alle cose che possono dire o alle loro azioni che possono fare, ma dipende dall’amore di Dio. Le labbra di Doeg non erano state generose nei suoi confronti, quando lo denunciarono in presenza del re Saul, di averlo visto cercare rifugio a Nob, presso il sacerdote Achimelec (I Sam. 22:9, 18-19). Questo produrrà la morte di Achimelec e degli altri sacerdoti residenti nella città di Nob, per ordine del re Saul attraverso la mano di Doeg. La dichiarazione e, in secondo atto, l’azione di Doeg procurarono un profondo dolore nel cuore di Davide, per la morte del sacerdote Achimelec. Nella sua afflizione, Davide è consapevole che Dio conduce a termine il Suo piano anche in situazioni difficili: Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno (Rom. 8:38-39). Davide si aspetta solo del bene dal Signore (Sal. 52:9), per questo esclama: io confido per sempre nella bontà di Dio. Carissimi, ecco, ciò che lo rende verdeggiante, la fiducia nell’amore di Dio.

Dio ci benedica!

A cura del Past. Dott. Antonino Carlo Manuguerra

Print Friendly, PDF & Email

Se ti piace, condividilo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*