Sventura e Salvezza

sventura

“…invocami nel giorno della sventura; io ti salverò e tu mi glorificherai” (Salmo 50:15)

Quando arriva il giorno della sventura, tra le altre cose, vengono meno i sostegni e gli affetti umani, il cuore sembra rompersi per la solitudine in cui versa. Ogni speranza svanisce e la paura invade la mente, spingendo spesso gli uomini a gesti estremi.

Davanti a notizie tragiche di crimini, incidenti e conflitti, abbiamo più volte esclamato: “perchè succedono queste cose?”.  Tanti fatti di cronaca violenti testimoniano quanto l’uomo si sia allontanato da Dio eppure il Signore è sempre pronto a trasformare la sventura in salvezza. Uomini di diverse  etnie, culture ed generazioni hanno sperimentato la bontà di Dio proprio nel giorno in cui la sventura ha chiuso loro ogni via di scampo. Invocare Dio, cercarlo con tutto il cuore quando ogni risorsa sembra esaurita, è sempre la più saggia delle decisioni. Quelli che lo hanno fatto, oggi potrebbero testimoniare con le stesse espressioni usate molti secoli fa da Davide: “Ho cercato il Signore ed Egli m’ha risposto; m’ha liberato da tutto ciò che m’incuteva terrore. Quest’afflitto ha gridato, e il Signore l’ha esaudito; l’ha salvato da tutte le sue disgrazie” (Salmo 34:4,6).

Se attraversi un tempo di sventura, apri il tuo cuore a Colui che è sempre disponibile ad aiutarti; il Signore si rivolge a te con amore, non soltanto per tirarti fuori dai guai, ma per condurti all’interno del Suo meraviglioso regno di giustizia, pace e gioia. #CercaGesù !

Tratto da “la parola giorno per giorno” ADI MEDIA

Print Friendly, PDF & Email

Se ti piace, condividilo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*